La qualità finale di un getto in ghisa è frutto dei vari parametri individuati in sede di messa a punto del processo e alla capacità di mantenerli costanti. Appare quindi fondamentale riuscire a controllare in maniera continua tali parametri, utilizzando di volta in volta le metodologie più appropriate. Si possono menzionare:

Controlli delle quantità di leganti e dell’umidità in fase di produzione delle forme

La consistenza e la stabilità delle forme dipendono molto dagli appropriati quantitativi di sabbia e leganti; inoltre, un eccesso di umidità (nel caso in cui si usi un sistema acqua + bentonite) o di leganti organici può innescare, a contatto con la ghisa liquida, lo sviluppo di vapori o gas che, inglobati nella ghisa stessa portano al difetto superficiale denominato “soffiature”.

Controlli dimensionali delle forme

I controlli dimensionali delle forme appaiono fondamentali per l’ottenimento di getti con le caratteristiche geometriche previste a progetto e per limitare, qualora previste, le lavorazioni meccaniche per rimuovere i sovrametalli.

Controlli delle temperature di colata

Questi controlli servono per garantire il miglior compromesso possibile tra fluidità (associata alle alte temperature) e contenimento dei costi energetici (che richiede di colare ad una temperatura il più possibile contenuta).

Controlli sulla portata di ghisa liquida durante la colata

Questi controlli sono importanti per garantire costanza e ripetibilità delle operazioni di versamento della ghisa nella forma.

Controlli della composizione della ghisa

La determinazione, in tempi ragionevolmente rapidi, della composizione della ghisa nei forni fusori e di mantenimento e delle curve di raffreddamento: questi controlli sono essenziali per garantire l’ottenimento delle microstrutture desiderate e quindi delle caratteristiche meccaniche e tecnologiche finali del getto.

È di particolare interesse integrare tutte queste misurazioni con codici di simulazione processo e di ottimizzazione per poter prevedere, pressoché in tempo reale, le caratteristiche microstrutturali, meccaniche e qualitative dei getti.

Partners progetto Zanardi Academy