Il magazine tedesco “Giesserei” parla di Zanardi Austempering: un’opportunità di crescita per tutte le fonderie

Il magazine tedesco “Giesserei” parla di Zanardi Austempering: un’opportunità di crescita per tutte le fonderie

Il magazine tedesco “Giesserei” parla del brand “Zanardi Austempering” nel numero di novembre. Questa è la versione italiana dell’articolo.

Zanardi Austempering è il nuovo brand di Zanardi Fonderie dedicato al trattamento termico conto terzi.

A giugno 2019, nel corso della fiera GIFA di Düsseldorf, la Zanardi Fonderie S.p.A. ha lanciato il brand “Zanardi Austempering” per offrire un servizio di trattamento termico conto terzi a tutte le fonderie europee e proporsi come un interlocutore a valore aggiunto per la concezione, la progettazione, lo sviluppo, la produzione e la certificazione delle ghise austemperate (ADI: Austempered Ductile Iron).

 “Mettiamo i nostri forni a disposizione dei fonditori che, come noi, vedono nella ghisa austemperata una grande occasione di crescita, sviluppo e innovazione”, spiega Fabio Zanardi, presidente e CEO di Zanardi Fonderie S.p.A. “Grazie alla nostra esperienza maturata negli ultimi decenni, sia come fonderia che come trattamentista, possiamo lavorare con committenti e fonderie nello sviluppo di nuove applicazioni in ADI ed essere di supporto nelle fasi di scelta del materiale, di co-design, di industrializzazione del processo inclusa la definizione dell’analisi chimica.”

La capacità installata di trattamento termico è di circa 10.000 tonnellate annue grazie a 3 forni AFC-Holcroft UBQA 36-72-36 con ceste di trattamento di dimensioni 900x1800x900 mm. Il peso massimo consentito di un singolo componente è di 1000 Kg, e le serie possono variare dalla singola cesta trattata a volumi automotive.

I forni installati garantiscono ottimi risultati in termini di ripetibilità del processo, anche grazie a una forte drasticità di tempra assicurata dalla presenza di 54 t di sali liquidi per forno, continuamente agitati, in rapporto a circa 2,5 t di carico lordo (cesta + getti). In aggiunta, la configurazione chiusa e isolata e la veloce transizione tra austenitizzazione e tempra (inferiore ai 2,5 minuti) garantiscono una qualità ripetibile sui getti trattati e permettono di ridurre l’impiego di elementi leganti, con conseguente recupero di efficienza. La fase di austenizzazione avviene in atmosfera controllata di endogas per evitare ossidazioni sulla superficie dei getti.

La ghisa austemperata (ADI) rappresenta un importante motore di sviluppo per il mercato delle fonderie di ghisa ed offre nuove opportunità di business. Il materiale si ottiene grazie ad un trattamento termico di tempra isoterma, detto di “Austempering”, su getti di ghisa sferoidale opportunamente legati.

L’ADI, grazie alle sue caratteristiche meccaniche, offre ai costruttori di macchine una valida alternativa ai componenti in acciaio, e offre alle fonderie di ghisa la possibilità di ampliare la gamma dei propri prodotti sul mercato

In particolare, questi materiali innovativi permettono di:

  • Sviluppare componenti più leggeri, riducendo anche l’impatto ambientale
  • Sviluppare componenti più performanti per aumentare la portata del mezzo a parità di peso
  • Realizzare forme molto più complesse di quanto si possa ottenere con l’acciaio saldato e forgiato, riducendo così il tempo e il costo di produzione, la quota di lavorazione meccanica e la quantità di materiale da rimuovere
  • Aumentare la vita utile di un componente grazie ad una maggiore resistenza all’usura, riducendo quindi i fermi macchina e il numero di componenti da sostituire.

Il brand Zanardi Austempering propone al mercato un servizio di trattamento termico che consente di ottenere tutti i gradi di ghisa austemperata (ADI) nel rispetto degli standard internazionali (ISO 17804, EN 1564 e ASTM A897/A897M).
Lo standard internazionale ISO 17804 presenta 6 gradi:

 

Conventional name Designation according to ISO17804:2005 Tensile strength

Rm (N/mm2)

0,2% proof strength

RP0,2 (N/mm2)

Fracture Elongation

(L0=5xd)

A5 (% min)

Brinell Hardness

HB (HBW)

Fatigue limit

σAG; PS50% (N/mm2)

ADI 800 JS/800-10 800 500 10 250-310 410
ADI 900 JS/900-8 900 600 8 280-340 420
ADI 1050 JS/1050-6 1050 700 6 320-380 440
ADI 1200 JS/1200-3 1200 850 3 340-420 385
ADI 1400 JS/1400-1 1400 1100 1 380-480
ADI 1600 JS/HBW 450 1600 1300 Min. 450

 

Inoltre, è possibile eseguire il trattamento per ottenere materiali non standardizzati quali la Ghisa Grigia Austemperata (AGI) e l’acciaio austemperato, oltre che il grado IDI (Isothermed Ductile Iron), materiale brevettato dalla Zanardi Fonderie S.p.A.

In questi ultimi 30 anni, la Zanardi Fonderie S.p.A. ha sviluppato importanti soluzioni in ADI per i più importanti player europei nel campo della meccanica, dal movimento terra all’agricoltura, dai veicoli industriali ai riduttori, offrendo interessanti vantaggi in alternativa alle soluzioni in acciaio o in ghisa sferoidale.

Da sempre in prima linea nella ricerca e nello sviluppo delle ADI, Zanardi Fonderie collabora attivamente con importanti istituti accademici – come WZL/RWTH Aachen University, Technische Universitaet Muenchen, University of Trento, University of Padua, EIT Raw Materials – e partecipa ai comitati internazionali di normazione del materiale.

L’azienda è in possesso di certificazioni: ISO 9001, OHSAS 18001, ISO 14001, EMAS e ISO 50001.

Clicca qui per leggere l’articolo originale in PDF